Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Feed rss Campania

Il sito ufficiale della Federazione Italiana Triathlon – FITRI, con tutte le news aggiornate, il programma degli eventi, documenti, foto e video
  1. Martina Franca 2

    Martina Franca 3

    Martina Franca 4

    Martina Franca 5

    Martina Franca 1

    Martina Franca 6

    Martina Franca 7

    Si è tenuta domenica scorsa (24 giugno) a Martina Franca la quarta e ultima tappa del Circuito Macrarea Sud. Anno da record il 2018 che ha visto un notevole incremento della partecipazione dell'intera macroarea e anche della compagine campana che porta a casa diverse medaglie. Iniziamo dai più grandi: vincitore categoria Junior, Ciro Borrelli della Canottieri Napoli, costantemente primo nella classifica di circuito, si aggiudica anche questa tappa e il primo podio della competizione. Categoria Youth B: terzo in gara Luca Veneruso (Unicusano Posillipo), quarto però nella classifica di Circuito dietro Lorenzo Tecchia (MKT Draph) che, seppur assente in questa prova, riesce a tenere la posizione. Seconda e terza tra le donne Marialuigia Perenze e Martina Veneruso entrambe Unicusano Posillipo; in virtù dei risultati precedenti Martina è medaglia d'argento mentre Marialuigia quarta. Tra le Youth A  domina Paola Tricarico (Canottieri Napoli) con un buon distacco dalla seconda.

    Buoni i piazzamenti anche tra i kids. Seconda e terza categoria Ragazze Antonietta Ioime e Emanuela Annunziata della Canottieri Napoli. Nella classifica finale Emanuela riesce a tenere la posizione mentre Antonietta è quarta, paga l'assenza ad una delle quattro prove. Bronzo anche per Renato Pastore cucciolo della Canottieri Irno che insieme al fratellino Mario, hanno sempre presenziato alle tappe del Circuito.

    Classifica Società categoria giovani: Bronzo per Unicusano Posillipo che tra le società campane riesce a portare il numero più alto di atleti in classifica; sesta la Canottieri Napoli e nona Marekiaro Dradh. Mentre per la categoria Kids: quarta Canottieri Napoli e sesta la Canottieri Irno.

    15 in tutto gli atleti classificati (che hanno svolto almeno tre prove sulle quattro previste), sintomo di una buona costanza e investimento nel circuito. Trend in crescita ma sicuramente migliorabile.

    A premiare atleti e società i Consiglieri Umberto Casillo e Marco Paino.

    A tutti appuntamento alla prossima tappa del circuito regionale prevista per 8 luglio a Roccarainola.

  2. Si è tenuta a Matera la terza prova del circuito Macroarea Sud. Il Centro Light come da tradizione, ha ospitato la prova di aquathlon. Quattro le società rappresentate tra cui per la prima volta assoluta in gara la Dhea Sport che ha schierato un gruppetto di atleti pugliesi in gara. Unico Oro categoria Youth Aper Paola Tricarico (Canottieri Napoli) che dopo aver dominato la frazione natatoria, controlla e vince agilmente nella corsa. Argento per Antonietta Ioime categoria Ragazze e Ciro Borrelli categoria Junior ancora Canottieri Napoli, Bronzo per Tecchia Lorenzo Youth B, Marekiaro Triathlon e Emanuela Annunziata categoria Ragazze Canottieri Napoli. Diversi quarti e quinti posto. Per gli atleti a podio molto le probabilità di conquista della medaglia del Circuito la cui finale si disputerà a Martina Villafranca (Ta) il prossimo 24 giugno.

    Matera

  3. Settimana ricca di impegni a Porto Sant'Elpidio che come ogni anno ospita la Finale Nazionale dei Campionati Studenteschi di Duathlon, le prove di aquathlon e triathlon per il Trofeo Italia, i Campionati Italiani Giovani di Aquathlon, la prova di triathlon di Coppa Italia e uno sprint per age-group. A queste gare, che hanno visto la partecipazione di una folta delegazione campana, quest'anno si sono aggiunti anche i Campionati Italiani di Paratriathlon. 

    Giovedì 1 giugno si è tenuta la Finale Nazionale dei Campionati Studenteschi, manifestazione che per la prima volta vede la presenza anche della delegazione campana, con ben 13 atleti per le prove singole e 3 staffette miste, in rappresentanza di 4 scuole equamente distribuite tra Napoli e Salerno. Nessun podio conquistato ma tanta allegria ed entusiasmo. Da sottolineare la volontà dei docenti coinvolti a proseguire nell'attività per il prossimo anno.

    Il 2 e 3 giugno è stata la volta dei giovani e giovanissimi. Ben 45 gli atleti in campo tra Trofeo Italia, Campionati Italiani e Coppa Italia, in rappresentativa di sette società campane. Numeri dimezzati per le prove di triathlon del secondo giorno. Molti gli atleti al primo anno di attività di cui alcuni coinvolti con i progetti studenteschi, il che indica la necessità di proseguire su questo fronte. Molto il lavoro da svolgere per coprire il gap con i più forti ma resta da sottolineare un coinvolgimento molto ampio di atleti e società. Da questo punto di vista non si può che considerare positivamente l'incremento delle gare regionali dedicate ai giovani, fondamentali per la crescita dei singoli atleti e del movimento in generale.

    Per il Paratriathlon sono da sottolineare le due medaglie campane portate a casa:

    -Fabrizio Suarato (Ermes Campania), argento nella cat. PTS5;

    -Salvatore Aiello (Unicusano Posillipo), bronzo nella cat. PTS2.

    Studenteschi 2

    Studenteschi 1

    Studenteschi 3Studenteschi 4

    Studenteschi 6Studenteschi 7Studenteschi 8Studenteschi 9Studenteschi 10PSE IrnoPSE VitielloCCN PSE 1CCN PSE 2CCN PSE 3

  4. Giugliano 2

    Giugliano 1

    Giugliano 3

    Giugliano 4

    Giugliano 5

    A Giugliano in Campania si è tenuto il primo triathlon stagionale valido per il Circuito Campano Giovanile. Una quarantina gli atleti in gara in rappresentanza di quasi tutte le società che hanno attività giovanile. Buona l'organizzazione della Canottieri Napoli alla terza gara da loro organizzata quest'anno, segno di una svolta importante che col tecnico Mario Fontana vede improntare la politica sportiva decisamente sul settore giovanile. La frazione natatoria si è svolta nella piscina Olimpic, il ciclismo sulla limitrofa via Epitaffio, completamente chiusa al traffico e la frazione podistica sulla pista ciclabile che corre intorno lo stadio De Cristofaro.

    Ancora una volta diversi esordi nella triplice, molti i Kids in gara, in particolare appartenenti alla categoria cuccioli, il che fa ben sperare per il futuro.

    La gara era anche valida come Trofeo CONI per la categoria Esordienti. 

    Vincitrice di tappa la Canottieri Napoli, seguita da Unicusano Posillipo e Ermes Campania. 

    Già è ufficializzata una nuova gara in calendario a Roccarainola (NA) per l'08 luglio, dove saranno presenti anche i paratriatleti e altre sono già in preparazione.

    Un sentito ringraziamento al Dott. Alfredo Mangione a nome anche della Federazione, che ha gentilmente concesso la propria piscina per la gara e al Comune di Giugliano per la preziosa e fattiva collaborazione.

     

  5. Michelangelo 2018

    Partenza Ischia 2018

    Zona Cambio Ischia 2018

    Giudici Ischia 20148

    Non poteva terminare meglio la prima edizione di Ischia Sunset Week, ma soprattutto l’ottava edizione di Ischia Sunset Triathlon. La due giorni organizzata da Tour Trophy, Forti e Veloci Isola d’Ischia ed Ischia Sport e Turismo, dopo aver assegnato il tricolore maschile e femminile nell’aquathlon (per la prima volta a Forio), ha avuto l’epilogo più bello con quella che è ormai una disciplina sicura: il triathlon sprint. Protagonista nuovamente Alberto Chiodo del The Hurricane il quale, dopo aver trionfato nell’aquathlon, ha avuto la meglio pure nel triathlon (57’21’’ il suo tempo), seguito da Andrea Borsaschi dell’Ermes Campania e da Carmine Rozza dell’MKT Draph (58’07’’). Per le donne, a salire sul gradino più alto del podio, è stata Elisa Marcon (stesso team di Chiodo), pure lei protagonista nel Campionato Italiano di aquathlon (1h02’10’’); dietro di lei Federica Corbani (neo tesserata dell’Unicusano Posillipo, 1h11’25’’) e Daniela Calvino dell’Ermes Campania (1h15’56’’). Nella bellissima giornata (sotto tutti i punti di vista, quello del meteo soprattutto) vissuta a Forio d’Ischia, ad esordire sono stati i bambini. Due le categorie (giovanissimi e giovani) per una decina di coraggiosi piccoli sportivi che si sono misurati sulle distanze del duathlon, che per i giovanissimi (6-9 anni) prevedeva 200m di corsa, 500m di bici e 100m di corsa, mentre per la categoria giovani (10-13 anni) 800 erano i primi metri di corsa, poi 3km in bici e 400 metri di corsa finali. Sono stati davvero bravissimi Andrea Palomba, Antonio Senese e Giuseppe Mennillo (Giovanissimi), altrettanto lo sono stati Adriano Pilato, Mira Boccanfuso, Gabriele Alfano, Rako Yaegashi e tutti gli altri ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione. Alle 12 in punto il via alla gara del triathlon (valida anche per l’assegnazione dei titoli regionale), che come sempre ha visto gli atleti affrontare 750 metri di nuoto nel limpidissimo mare della Chiaia, 20 km sullo splendido lungomare di Citara e 5 km di corsa in pieno centro storico a Forio. E’ stata veramente una bella sfida tra i tre lì davanti (i tempi lo confermano), ma più in generale è stata una gran bella festa per tutti i partecipanti provenienti da tutte le regioni d’Italia e qualcuno persino dall’estero. Da segnalare - tra i tanti premiati di categoria - soprattutto la presenza di Gabriella Bois della Cuneo Triathlon, unica triatleta nella categoria M8 (dai 75 anni in poi) in tutta Italia. Nella medesima categoria, ma tra i maschietti, anche Gherardo Mercati del Triathlon Bergamo (79 anni e non sentirli). E se i “meno giovani” si sono fatti notare eccome, pure i giovani veri non sono stati da meno. Da Ciro Borrelli, Vincenzo Primavera e Lorenzo D’Aniello, (da primo a terzo nella categoria Junior), fino agli ancor più giovani della categoria Youth B: Luca e Martina Veneruso, Arturo Napoli e Francesco Geraci. Nel mezzo, gli ottimi risultati degli ischitani, tra cui il secondo posto di categoria di Eddy Festuccia e del presidente dei Forti e Veloci Isola d’Ischia Michelangelo Di Maio, ma soprattutto il primo posto nella categoria M5 di Elio Buonocore, pioniere del triathlon sull’isola d’Ischia. E poi tante tante soddisfazioni per molteplici altri atleti ed atlete in una giornata andata praticamente alla perfezione grazie soprattutto al contributo delle Forze dell’Ordine (Capitaneria e Virgili Urbani di Forio), nonché delle associazioni Forio CB e Vela.it, ma soprattutto grazie al preziosissimo contributo delle scuole “Mennella” e “Telese” nell’ambito del progetto di alternanza scuola - lavoro. Se però si è potuto vivere a Forio questo bellissimo evento, lo si deve anzitutto alla Federazione Italiana Triathlon e quindi al presidente nazionale Luigi Bianchi e all’Amministrazione Comunale presieduta dal sindaco Del Deo ed al delegato allo sport del comune di Forio Avv. Giuseppe Di Maio.la gara di oggi è stata valida per l’assegnazione dei titoli di campione regionale grazie al supporto del comitato regionale campano presieduto da Luigi Mastriani. Importante è stata la collaborazione di tutti gli sponsor, il cui contributo è stato fondamentale: Terrazza Venere, Alilauro, Studio MacLeod, Napoli Bike, Supermercati Decò, Supermercati Sebòn, Hotel Tritone, West Coast, Hotel Villa Franca, Hotel Villa Angela, Blue Life, Fisiovigor, Riabilita, Allianz Bank, Parco Termale Poseidon, Lido F.lli Mattera, Ristorante Seasons, Ischia Sea Dream, Sis. I più sinceri complimenti all’organizzazione composta da Neil Macleod, Michelangelo Di Maio e Sara Coppola, promossa a pieni voti sul palcoscenico delle gare nazionali! E ora avanti col prossimo obiettivo.