Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

E’ ancora Carmine Rozza (New Swimming) a vincere nella gara disputata nella località matesina la scorsa domenica. A una settimana di distanza dalla vittoria nell’Olimpico di Sapri si ritrova con un ristretto gruppo di coraggiosi a prendere il via per un duathlon caratterizzato da un percorso estremamente impegnativo, reso davvero impervio a causa delle condizioni meteo inclementi con pioggia intensa, nebbia e temperatura piuttosto bassa per il periodo.

arrivo

Solo 21 i partenti nella gara che segue quelle giovanili valide per il circuito che hanno visto invece 57 atleti al via.

Si parte con la prima frazione (4 km) ed è subito gara impegnativa con una lunga salita da ripetere due volte; in diversi partono forte ma già alla fine del primo giro restano in due in testa con Paolo Russo (New Swimming) a tallonare il compagno di squadra Carmine Rozza. Poco dopo passa Salvatore Attianese (Canottieri Napoli) seguito da Giovanni Mangiullo (Nest) e Bernardo Murolo (Canottieri Napoli).

A questo punto Carmine Rozza allunga ed arriva in zona cambio con un leggero vantaggio sul duo Russo/Attianese, mentre alle loro spalle alcuni degli inseguitori restano penalizzati da un errore di percorso.

Nel corso del primo giro in bici, su un percorso caratterizzato da una salita di circa 1.5 km e da una discesa resa impegnativa dalla pioggia, Carmine Rozza scivola e perde la testa della corsa, presa dal più forte ciclista del gruppo, Paolo Russo, che pedala solitario fino all’ingresso in T2 dove precede la coppia formata da Rozza e Attianese che procedono sostanzialmente insieme sia pure con scatti e controscatti.

I due giri di corsa finali vivono sul rabbioso tentativo di recupero di Rozza su Russo, che il talentuoso atleta irpino riesce a completare a pochi metri dal traguardo, andando a vincere con il tempo di 48'54"9 e precedendo il compagno di squadra che chiude in 48'56"2. Nessun problema per Attianese che si aggiudica il terzo gradino del podio assoluto in 49'57"7.

14322282 10207283236026107 4522878927878682907 n

A seguire tutti gli altri, bagnati ma soddisfatti per aver portato a termina una gara davvero "tosta".

La classifica completa al seguente link: http://www.campania.fitri.it/campania/download.html